CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1207/A

DESINI - UNALI - CONGIU - CHERCHI - MANCA Pier Mario, con richiesta di risposta scritta, sulla chiusura dei locali della Stazione forestale e di vigilanza ambientale di Bortigiadas e la mancata individuazione di una nuova sede

***************

I sottoscritti,

premesso che:

-      per disposizione del datore di lavoro, impartita con l'ordine di servizio n. 7, prot. n. 3087, del 2 maggio 2016 a firma del direttore generale degli Affari generali e della società dell'informazione, in data 4 maggio 2016 è intervenuta la chiusura dei locali della Stazione forestale e di vigilanza ambientale di Bortigiadas, detenuti in locazione e caratterizzati da gravi carenze in termini di sicurezza;

-      il personale in servizio presso la suddetta stazione è stato, provvisoriamente, trasferito presso i locali della Stazione forestale di Tempio Pausania nelle more dell'individuazione di una sede lavorativa idonea;

-      finora, nonostante le reiterate richieste in tal senso, il personale trasferito non è stato messo in grado di svolgere regolarmente le proprie mansioni, dato che, paradossalmente, i locali presso i quali è stato trasferito presentano, a loro volta, gravi carenze sotto il profilo della sicurezza e non sono stati ancora garantiti gli strumenti necessari per l'espletamento del servizio, considerata l'impossibilità di consultare l'archivio e la mancata installazione del fotocopiatore, del fax e delle linee telefoniche fisse, oltre al fatto che i cavi per la connessione alla rete Internet sono posati sul pavimento, precariamente bloccati con il nastro adesivo;

-      nella giurisdizione della Stazione forestale di Bortigiadas rientrano, oltre all'omonimo comune, anche Perfugas ed Erula;

 

considerato che:

-      per la sua posizione centrale nell'ambito territoriale di riferimento, che lo vede equidistante da Erula e Bortigiadas, Perfugas svolge un ruolo chiave sia per il servizio di prevenzione degli incendi che per il servizio di monitoraggio idraulico e idrogeologico;

-      infatti, nel territorio in questione l'attività di pattugliamento del servizio antincendio e, nel periodo invernale e in caso di allerta e condizioni meteo avverse, del servizio di monitoraggio idraulico e idrogeologico attualmente ha la sua base proprio a Perfugas;

-      del resto, circa l'80 per cento degli eventi incendiari della giurisdizione si verificano proprio nel territorio di Perfugas, e qui si trovano due punti di monitoraggio per il rischio idraulico;

-      inoltre, la posizione baricentrica di Perfugas nell'ambito della giurisdizione offre la possibilità di ottimizzare il servizio fornito dal Corpo forestale all'utenza di tutti e tre i comuni;

-    il sindaco di Perfugas, con nota prot. n. 2229 del 5 aprile 2017, ha comunicato all'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente la disponibilità a concedere a titolo gratuito i locali necessari e idonei a ospitare una sede staccata del Corpo forestale;

 

 

preso atto che nonostante la manifestazione di interesse presentata sin dal mese di aprile 2017 dal Comune di Perfugas, che si è, peraltro, dichiarato disponibile a concedere i locali a titolo gratuito, il 9 giugno 2017 la Direzione generale del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, in accordo con l'Assessore della difesa dell'ambiente, ha chiesto alla Direzione generale degli enti locali e finanze di voler avviare un'ulteriore ricerca di nuovi locali nel Comune di Bortigiadas prima di valutare diverse alternative;

 

considerato, inoltre, che:

-      il 24 luglio 2017 il Sindacato autonomo del Corpo forestale sardo (SAF) ha scritto al datore di lavoro e alle competenti direzioni generali della Regione per denunciare la condizione di precarietà e disagio nella quale si trovano ad operare i lavoratori dell'ex Stazione di Bortigiadas a seguito del trasferimento degli uffici presso la Stazione di Tempio e chiedere che, data la disponibilità manifestata dal sindaco di Perfugas, si valuti la possibilità di istituire la sede della Stazione in quest'ultimo comune;

-      una nota dello stesso tenore è stata presentata il 31 luglio 2017 dalla UIL;

 

ritenuto che:

-      la ricerca di una soluzione al problema della nuova localizzazione della stazione forestale per il territorio di Bortigiadas-Perfugas-Erula sia stata protratta fin troppo a lungo;

-      l'ubicazione della Stazione forestale a Perfugas con riferimento all'ambito territoriale Bortigiadas-Perfugas-Erula rappresenti, per le suesposte premesse e considerazioni, una soluzione auspicabile dal punto di vista dell'economicità, efficienza ed efficacia dell'organizzazione e dell'azione amministrativa, in grado di soddisfare al meglio le esigenze di risparmio e di ottimizzazione della spesa pubblica,

 

chiedono di interrogare il presidente della Regione, l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente e l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica al fine di conoscere:

1)    le ragioni per le quali, dalla chiusura dei locali della Stazione forestale e di vigilanza ambientale di Bortigiadas, intervenuta più di un anno fa, ad oggi non si è ancora provveduto ad individuare la nuova sede, costringendo, irragionevolmente, i lavoratori a svolgere le proprie mansioni a favore del territorio di Bortigiadas-Perfugas-Erula utilizzando come sede provvisoria i locali di Tempio Pausania e in condizioni totalmente inadeguate e penalizzanti anche per l'utenza;

2)    quali atti e misure intendano adottare per garantire immediatamente le migliori condizioni di lavoro al personale assegnato alla Stazione forestale di Bortigiadas e attualmente trasferito provvisoriamente presso i locali di Tempio Pausania e ottimizzare dal punto di vista logistico e organizzativo i servizi pubblici fomiti dal Corpo forestale nel territorio Bortigiadas-Perfugas-Erula;

 

3)    se non ritengano opportuno, alla luce della manifestazione di interesse presentata dal sindaco di Perfugas, che si è dichiarato pronto a mettere a disposizione un immobile a titolo gratuito, e della posizione baricentrica di tale Comune nell'ambito della giurisdizione Bortigiadas-Perfugas-Erula, valutare la possibilità di trasferire a Perfugas la sede della stazione forestale a parziale modifica della deliberazione della Giunta regionale n. 18/19 dell'11 aprile 1989.

Cagliari, 3 agosto 2017