CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1209/A

COCCO Daniele Secondo, con richiesta di risposta scritta, sul continuo ricorso da parte delle ASSL al reclutamento di personale amministrativo tramite contratti flessibili, quali Co.Co.Co e interinali, in luogo dello scorrimento delle graduatorie ancora valide relative ai concorsi pubblici dalla AOU di Sassari per l'assunzione a tempo indeterminato di assistenti amministrativi (cat. C) e collaboratori amministrativi (cat. D)

***************

Il sottoscritto,

premesso che:

-      con le deliberazioni n. 603 e n. 604 del 28 novembre 2011 il direttore generale dell'Azienda ospedaliero-universitaria (AOU) di Sassari ha indetto due concorsi pubblici per titoli ed esami per l'assunzione a tempo indeterminato, rispettivamente, di 12 collaboratori amministrativi professionali (cat. D) e di 15 assistenti amministrativi professionali (cat. C);

-      con la deliberazione del direttore generale della AOU di Sassari n. 730 del 20 novembre 2012 è stata approvata la graduatoria relativa all'assunzione di 12 collaboratori amministrativi professionali (cat. D) su un totale di 124 idonei;

-      con la deliberazione del direttore generale della AOU di Sassari n. 807 del 21 dicembre 2012 è stata approvata la graduatoria relativa all'assunzione di 15 assistenti amministrativi professionali (cat. C) su un totale di 106 idonei;

-      dopo l'assunzione dei vincitori dei concorsi, le Aziende ospedaliero-universitarie di Sassari e di Cagliari e l'Azienda sanitaria locale (ASL) di Sassari hanno progressivamente proceduto all'assunzione, con contratto di lavoro a tempo indeterminato, dei primi 65 idonei della graduatoria per collaboratori amministrativi professionali (cat. D) e dei primi 81 idonei della graduatoria per assistenti amministrativi professionali (cat. C);

-      l'AOU di Sassari e l'ASL di Sassari hanno inoltre provveduto a stipulare, in diversi periodi, contratti di lavoro a tempo determinato, attingendo dalle rispettive graduatorie, per la categoria D fino alla posizione 86 e per la categoria C fino alla posizione 99;

 

considerato che:

-      nonostante le sopracitate graduatorie per assistenti e collaboratori amministrativi siano ancora valide, da anni e sempre più frequentemente, le ASSL di Sassari, Cagliari, Olbia, Sanluri, Oristano e l'AOU di Sassari continuano a stipulare contratti di lavoro flessibili quali la collaborazione coordinata e continuativa e la somministrazione di lavoro da parte delle agenzie interinali;

-      la legge regionale 27 luglio 2016, n. 17 (Istituzione dell'Azienda per la tutela della salute (ATS) e disposizioni di adeguamento dell'assetto istituzionale e organizzativo del servizio sanitario regionale), all'articolo 16 prevede l'incorporazione, dal 1° gennaio 2017, delle aziende sanitarie locali da parte della ASL di Sassari, divenuta ATS, e dispone che, limitatamente al tempo necessario ad attivare le iniziative utili per l'avvio dei nuovi modelli organizzativi del personale previsti dalla medesima legge, l'operatività dei servizi della ATS venga garantita dagli assetti organizzativi delle aziende sanitarie locali oggetto di incorporazione;

-      il comma 17 dell'articolo 16 della legge regionale n. 17 del 2016, come modificato dalla legge regionale n. 5 del 2017, prescrive che l'ATS utilizza ai fini delle assunzioni in ciascuna area socio-sanitaria locale le graduatorie in essa vigente fino alla loro scadenza naturale; ove nell'area socio-sanitaria locale non siano presenti graduatorie valide, sono utilizzate le graduatorie in vigore "nelle altre aree socio-sanitarie locali secondo l'ordine cronologico di approvazione o le graduatorie vigenti nelle altre aziende sanitarie della Sardegna di cui all'articolo 1, comma 5, della presente legge che abbiano stipulato con l'ATS che procede all'assunzione o con l'incorporata azienda sanitaria locale una convenzione per il riconoscimento della facoltà di utilizzo delle rispettive graduatorie concorsuali";

-      lo stabile ricorso a contratti di lavoro a tempo determinato, Co.Co.Co. e somministrazione di lavoro interinale nelle ASSL per lo svolgimento di attività lavorativa ordinaria si pone anche in violazione del principio costituzionale dell'accesso al pubblico impiego mediante concorso pubblico;

-      con deliberazione n.120 del 16 marzo 2017, il Direttore generale dell'ATS approva la "programmazione delle acquisizioni di beni e servizi per il biennio 2017/2018", tra cui quello di "somministrazione lavoro";

 

tenuto conto:

-      della grave carenza di personale amministrativo riscontrata da AOU Sassari, dall' AO Brotzu e dall'AOU Cagliari come da deliberazione del direttore generale n. 649 del 27 luglio 2017 "Programmazione provvisoria fabbisogno del personale";

-      del ricorso a ben tre bandi di mobilità in luogo dello scorrimento delle graduatorie, nella AOU di Sassari e nella AO Brotzu;

 

ritenuto:

-      necessario ed urgente la definizione di un piano del fabbisogno del personale al fine di procedere celermente a coprire i posti vacanti in organico mediante assunzione di personale a tempo indeterminato tramite scorrimento delle graduatorie valide delle Aziende ospedaliere e ospedaliero-universitarie;

-      doveroso riconoscere le aspettative lavorative e professionali di chi è stato selezionato in un concorso pubblico ed inserito in graduatoria tra gli idonei, ed ha anche lavorato, in alcuni casi, all'interno delle aziende sanitarie come precario con contratti che vanno dai 6 sino ai 36 mesi;

 

valutata:

-      la necessità di dover garantire nel reperimento del personale della pubblica amministrazione la massima partecipazione di operatori qualificati nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza;

-      la necessità di dover contenere la spesa sanitaria relativa al reclutamento del nuovo personale limitando i costi relativi all'espletamento di nuove procedure selettive-concorsuali o ai costi per i servizi prestati dalle agenzie interinali,

 

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:

1)    se siano al corrente del sistematico ricorso, da parte di diverse ASSL e dell'AOU di Sassari, al reclutamento di personale amministrativo e sanitario tramite contratti di lavoro a tempo determinato, Co.Co.Co. e alla somministrazione di lavoro interinale;

2)    quali azioni intendano adottare, o far adottare, al fine di limitare il ricorso alla somministrazione di lavoro interinale per il personale amministrativo e sanitario delle aziende sanitarie e delle aziende ospedaliere universitarie e permettere un graduale scorrimento delle graduatorie vigenti per i diversi profili lavorativi;

3)    quali iniziative intendano adottare al fine di intervenire tempestivamente per tutelare gli idonei delle graduatorie ancora valide con scadenza al 31 dicembre 2017, relative ai concorsi pubblici della AOU di Sassari per l'assunzione a tempo indeterminato di assistenti amministrativi (cat. C) e collaboratori amministrativi (cat. D), in modo da poter essere utilizzate sino ad esaurimento o prioritariamente nelle aziende non facenti parte della ATS.

Cagliari, 3 agosto 2017