CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1211/A

FORMA, con richiesta di risposta scritta, sulle azioni che la Giunta regionale ha intrapreso per promuovere l'inserimento dell'area industriale di Ottana nell'elenco dei Siti di interesse nazionale (SIN) ai fini delle bonifiche

***************

La sottoscritta,

premesso che:

-      in data 7 dicembre 2016 è stata depositata l'interpellanza n. 260/A (Forma e Cocco D.) sulla grave situazione di contaminazione ambientale nell'area industriale di Ottana e sulle azioni che la Giunta regionale intende adottare per promuovere il suo inserimento, ai fini della bonifica, nell'elenco dei Siti di interesse nazionale (SIN) ai sensi dell'articolo 252 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e successive modifiche e integrazioni;

-      all'individuazione dei siti si provvede con decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare (MATTM), d'intesa con le regioni interessate, secondo precisi criteri che contemplano, oltre ai siti interessati da attività produttive e astrattive di amianto, anche le ipotesi nelle quali:  
"c) il rischio sanitario e ambientale che deriva dal rilevato superamento delle concentrazioni soglia di rischio deve risultare particolarmente elevato in ragione della densità della popolazione o dell'estensione dell'area interessata;    
d) l'impatto socio economico causato dall'inquinamento dell'area deve essere rilevante;         
f bis) l'insistenza, attualmente o in passato, di attività di raffinerie, di impianti chimici integrati o di acciaierie";

-      in data 10 marzo 2017, l'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente ha dato riscontro alla suddetta interpellanza rappresentando che gli elementi emersi dall'istruttoria, al momento dato, non erano in grado di supportare compiutamente l'inoltro di tale richiesta se non per la soddisfazione del punto f bis) dell'articolo 252 del decreto legislativo n. 152 del 2006;

 

considerato che:

-      nel momento in cui è stata data risposta all'interpellanza, risultava ancora in corso di redazione l'analisi di rischio sanitario-ambientale sito specifica relativamente all'area Invitalia;

-      l'Assessorato regionale della difesa dell'ambiente aveva comunque manifestato una apertura politica ad approfondire il tema e a porre in essere delle azioni a livello nazionale,

 

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere se sia stata:

1)    redatta l'analisi di rischio sanitario-ambientale sito specifica relativamente all'area Invitalia;

 

2)    inoltrata al Ministero dell'ambiente richiesta di inserimento dell'area industriale di Ottana tra i Siti di interesse nazionale (SIN) ai fini delle bonifiche o quali altre azioni abbia intrapreso l'Assessorato a tal scopo in sede ministeriale.

Cagliari, 4 agosto 2017