CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1230/A

COMANDINI, con richiesta di risposta scritta, sulla paventata chiusura del reparto di Dietologia e nutrizione clinica dell'Ospedale Santissima Trinità di Cagliari.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- il reparto di Dietologia e nutrizione clinica dell'Ospedale Santissima Trinità di Cagliari, sia nell'ambito ospedaliero che territoriale, svolge un servizio che è un punto di riferimento per l'applicazione di regole inerenti una sana e corretta nutrizione;
- attualmente, oltre al responsabile del centro che è prossimo alla pensione, il reparto ha in organico un medico specializzato in dietologia, dietiste, infermiere e uno psicologo che ne garantiscono un ottimo funzionamento;
- nel centro vengono trattate tutti i gradi di obesità, magrezze, patologie varie quali insufficienza renale cronica, calcolosi dell'apparato urinario, diabete, celiachia, patologie del tratto gastrointestinale ed epatopancreatiche e le neoplasie;
- attualmente l'ambulatorio segue circa 200 pazienti di Cagliari e hinterland, precisamente 110 celiaci, 49 nefropatici e 55 neoplastici o con patologie intestinali croniche;

considerato che, da quanto si apprende dagli organi di stampa, l'ambulatorio, a seguito del pensionamento dell'attuale medico responsabile, dal 1° settembre prossimo non funzionerà più come ambulatorio esterno ma solo in ambito ospedaliero; di conseguenza, i pazienti finora seguiti come esterni saranno costretti a rivolgersi a una struttura privata sostenendo dei costi non indifferenti,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se siano a conoscenza della situazione esposta e se non ritengano opportuno e doveroso, visto che il reparto è dotato dell'organico necessario per il funzionamento dell'attività sia in ambito ospedaliero sia esterno, procedere con la nomina di un nuovo responsabile del centro, così da evitare tanti disagi ai circa 200 pazienti che finora hanno trovato nel centro sostegno medico e psicologico.

Cagliari, 1° settembre 2017