CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1233/A

ORRÙ, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione di grave pericolo esistente presso il Convento dei Frati minori conventuali di Santa Maria di Betlem in Sassari.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- Santa Maria in Betlem, con l'annesso Convento dei Frati minori conventuali, è la chiesa più antica di Sassari, edificata, nel suo nucleo originario, a metà del XII secolo, ed arricchita, per effetto delle modifiche che si sono succedute e sovrapposte nei secoli immediatamente successivi, da diversi quanto preziosi stili architettonici;
- la Chiesa di Santa Maria in Betlem è considerata, da sempre, luogo sacro alla cittadinanza sassarese, che ne ha fatto dimora dei ceri votivi in legno dei gremì delle corporazioni di mestieri e dal cui sagrato prende il via la "Discesa dei Candelieri" del 14 agosto, giorno di ricorrenza della festa più sentita in città;
- inoltre, l'annesso Convento dei Frati minori conventuali è stato il luogo in cui ha vissuto, ha studiato ed è stato consacrato sacerdote il martire francescano Padre Francesco Zirano, beatificato nell'anno 2014, ed è la sede di un'antica biblioteca contenente molteplici testi di notevole pregio storico ed artistico;

accertato che l'edificio di culto in argomento da alcuni anni necessita di urgenti interventi di restauro conservativo della struttura e delle opere storico-artistiche che la stessa contiene;

considerata la preoccupante situazione venutasi a creare a causa delle ultime precipitazioni atmosferiche che hanno aggravato ulteriormente le condizioni, già deteriorate della struttura sia nell'impianto murario sia nelle coperture esterne, mettendo in grave pericolo non solo le opere artistiche di pregio, ma anche l'incolumità dei sacerdoti e dei fedeli che abitualmente frequentano la chiesa,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per sapere se:
1) siano a conoscenza della grave situazione venutasi a creare nella Chiesa di Santa Maria in Betlem e nel Convento dei Frati minori conventuali, a causa delle infiltrazioni dovute alle ultime precipitazioni atmosferiche che hanno interessato la città di Sassari nella scorsa settimana e che hanno aggravato ulteriormente lo stato di deterioramento della struttura;
2) ritengano la Chiesa di Santa Maria in Betlem e l'annesso Convento dei Frati minori conventuali beni identitari meritevoli di tutela da parte della Regione;
3) nell'immediato, esista, da parte degli stessi, la disponibilità a porre in essere tutte le iniziative politico amministrative necessarie a reperire in tempi ristretti le risorse occorrenti alla messa in sicurezza dell'edificio di culto e dell'annesso convento.

Cagliari, 7 settembre 2017