CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1246/A

COSSA, con richiesta di risposta scritta, sull'emergenza diossina nel territorio di Quartu Sant'Elena e dei comuni limitrofi.

***************

?Il sottoscritto,

premesso che nel territorio dei comuni di Cagliari, Quartu S.Elena e Selargius è presente il Parco di Molentargius, un'oasi naturale di straordinario rilievo tutelata dalla convenzione delle zone umide di Ramsar;

considerato che come già si è verificato questa estate, da diversi giorni nella zona di Santo Stefano, adiacente al Parco, si presenta una coltre di fumo acre che parrebbe provenire da focolai di incendio che si accendono senza un'apparente causa all'interno delle zone lacustri;

valutato che la nube tossica preoccupa cittadini e amministrazioni, tanto da aver fatto convocare con urgenza un tavolo tecnico per individuare le cause delle combustioni e gli eventuali responsabili;

appreso che il fulcro degli incendi potrebbe essere una vecchia discarica che si pensava fosse interrata e che invece genera un'autocombustione dei rifiuti innescata, parrebbe, da gas sotterranei;

tenuto conto che il persistere delle nubi di fumo all'interno delle zone urbane, oltre che nell'area protetta, sta alimentando paura e preoccupazione per la salute pubblica, oltreché costringere i cittadini a ricorrere alle cure mediche e a vivere con porte e finestre chiuse,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) quali provvedimenti urgenti intendano adottare per garantire il risanamento ambientale dell'area interessata dal fenomeno e il diritto alla salute dei cittadini residenti nella zona;
3) quali interventi di monitoraggio e sorveglianza sulle aree del Parco intendano realizzare per evitare il ripetersi, in futuro, di episodi simili.

Cagliari, 20 settembre 2017