CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1374/A

SATTA - PERU, con richiesta di risposta scritta, sulla grave situazione inerente il blocco delle attività chirurgiche dell'unità operativa complessa di oculistica, presso il presidio ospedaliero di Ozieri.

***************

I sottoscritti,

premesso che con legge regionale 27 luglio 2016, n. 17 è stata istituita l'Azienda per la tutela della salute (ATS), che ha profondamente ridefinito l'assetto istituzionale del Servizio sanitario regionale;

dato atto che con la deliberazione n. 51/2 del 23 settembre 2016, la Giunta regionale, ha nominato il dott. Fulvio Moirano direttore generale dell'Azienda sanitaria locale n. 1 di Sassari, che dal 1° gennaio 2017 ha assorbito le restanti ex aziende sanitarie;

considerato che l'ATS ha accentrato, le funzioni di tutte le aziende sanitarie della Sardegna, unificando processi e procedure della domanda di beni e servizi e di acquisizione e provvista degli stessi;

evidenziato che il Consiglio regionale nella seduta del 25 ottobre 2017 ha approvato la Ridefinizione della rete ospedaliera della Regione autonoma della Sardegna, pubblicata nel BURAS - Bollettino n. 58 - Parte I e II dell'11 dicembre 2017;

avuta notizia che:
- a far data dal 31 gennaio 2018, l'unità operativa complessa di oculistica, presso il presidio ospedaliero di Ozieri, è stata costretta ad interrompere l'attività chirurgica programmata per mancanza totale di presidi medico chirurgici e terapia salva vista;
- tale grave disagio, già esistente da diversi giorni, si è potuto evitare chiedendo l'anticipo di materiale alle varie ditte fornitrici, nonostante il parere contrario del servizio farmaceutico;

appreso altresì, che:
- tali disfunzioni interessano i reparti sia medici che chirurgici di Ozieri ed Alghero, ma anche di buona parte dell'intera Sardegna, in quanto mancano le cose più essenziali e di uso corrente, quali le siringhe, aghi, flaconi di soluzione salina, e che tale interruzione verosimilmente durerà almeno per una settimana;
- il direttore dell'Unità operativa complessa di oculistica ha immediatamente comunicato alla direzione del presidio ospedaliero di Ozieri ed al direttore ASSL di Sassari detta situazione di paralisi, chiedendo disposizioni al riguardo;

sottolineato che tale unità di oculistica è riconosciuta quale centro di eccellenza, in quanto vengono praticati oltre 2000 interventi per cataratta all'anno;

al fine di evitare che tale blocco, determini gravi e irreparabili conseguenze alla salute dei cittadini che necessitano degli interventi programmati dalla struttura,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità per conoscere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) se non ritengano di dover immediatamente intervenire presso la direzione generale dell'Azienda per la tutela della salute per conoscere i motivi che hanno portato al mancato approvvigionamento dei materiali di consumo necessari al funzionamento dell'Unità operativa complessa di oculistica che ne stanno determinando la paralisi;
3) quali azioni e provvedimenti urgenti e concreti verranno attuati nei confronti del direttore generale dell'ATS, finalizzato all'immediato ripristino delle condizioni di operatività della struttura.

Cagliari, 1° febbraio 2018