CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1376/A

TEDDE, con richiesta di risposta scritta, circa i risultati ottenuti dalla task force per il sistema approvvigionamento beni e servizi presso l'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari.

***************

Il sottoscritto,

premesso che con deliberazione n. 80 del 17 febbraio 2017 dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari è stato preso atto dell'istituzione di una task force per il sistema approvvigionamento beni e servizi al fine di far fronte alle "notevoli criticità in relazione alla programmazione e alla gestione dei contratti pubblici" per le quali si è reso necessario effettuare "interventi di carattere straordinario" a supporto delle Strutture aziendali "che devono garantire la continuità dell'attività assistenziale con l'erogazione di servizi di qualità";

premesso, altresì, che le motivazioni sopra riportate e poste alla base della deliberazione n. 80 del 17 febbraio 2017 si sostanziano nelle gravissime criticità costantemente riscontrate in ordine alla carenza di farmaci, medicinali, presídi e del materiale necessario all'assistenza dei pazienti nei reparti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari;

dato atto che con deliberazione n. 491 del 28 agosto 2017 è stato conferito l'incarico dirigenziale per la direzione dell'Unità operativa complessa Provveditorato, Economato e Patrimonio;

dato atto, altresì, che a seguito del permanere delle gravi criticità in ordine alla carenza di farmaci, medicinali, presídi e il materiale necessario all'assistenza dei pazienti nei reparti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari, con deliberazione n. 647 del 22 novembre 2017 proposta dal dirigente dell'Unità operativa complessa Provveditorato, Economato e Patrimonio, sono stati rimodulati i compiti della task force nella gestione delle richieste urgenti di farmaci, dispositivi medici e diagnostici, attribuendole il ruolo di unità di crisi;

osservato che nonostante l'ulteriore impiego di risorse economiche e umane e l'istituzione di una struttura dedicata ad oggi, a quasi un anno dall'istituzione della task force, permangono le gravi carenze in ordine alla disponibilità di farmaci, medicinali, presídi e del materiale necessario all'assistenza dei pazienti nei reparti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari;

osservato, altresì, che a fronte di un aggravio di costi derivanti dall'istituzione della task force cui è seguita una serie di assunzioni in capo alla stessa, non si sono prodotti gli effetti desiderati ed attesi di rimuovere le criticità suddette che, al contrario, permangono con preoccupante insistenza continuando a determinare le carenze di farmaci, medicinali, presidi e del materiale necessario all'assistenza dei pazienti nei reparti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari;

evidenziato che con interrogazione n. 1126/A del 26 maggio 2017, ad oggi rimasta priva di risposta, era già stata portata all'attenzione del Presidente della Regione la problematica della grave carenza di farmaci, materiali sanitari e attrezzature presso le strutture sanitarie pubbliche regionali del sassarese;

evidenziato, altresì, che la soluzione dell'istituzione della task force di cui alla deliberazione n. 80 del 17 febbraio 2017 dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari, che pare non funzionare, è circoscritta per l'appunto alla sola Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari mentre la problematica si estende a tutto il sistema sanitario regionale del sassarese, comprese, pertanto, le strutture cha fanno capo all'ATS Sardegna,

chiede di interrogare il Presidente della Regione per conoscere:
1) quali siano i risultati ad oggi ottenuti ed attesi della task force istituita al fine di far fronte alle "notevoli criticità in relazione alla programmazione e alla gestione dei contratti pubblici" per le quali si è reso necessario effettuare "interventi di carattere straordinario" a supporto delle strutture aziendali "che devono garantire la continuità dell'attività assistenziale con l'erogazione di servizi di qualità;
2) quali siano le cause che ancora permangono e che ostano al regolare svolgimento delle funzioni di approvvigionamento di farmaci, medicinali, presídi e del materiale necessario all'assistenza dei pazienti nei reparti dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Sassari, che con l'istituzione della task force di cui alla deliberazione n. 80 del 17 febbraio 2017 si volevano rimuovere.

Cagliari, 5 febbraio 2018