CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1420/A

DEDONI, con richiesta di risposta scritta, sulla mancanza del servizio di vigilanza privata presso la sede di guardia medica a Ghilarza.

***************

Il sottoscritto,

premesso che il servizio di guardia medica è svolto nelle ore notturne e nei giorni festivi e prefestivi, per sopperire all'indisponibilità dei medici di famiglia e per evitare di congestionare i pronto soccorso degli ospedali;

considerato che la presenza di una guardia giurata presso la sede di guardia medica è sicuramente un deterrente per i malintenzionati ed una garanzia di sicurezza per il medico e per i pazienti;

tenuto conto che si sono verificati diversi episodi di violenza ai danni dei medici, con conseguenze, purtroppo, anche mortali ed in particolare a Solarussa, dove una giovane donna medico fu uccisa da un paziente;

valutato che l'installazione di impianti di videosorveglianza non potrebbe avere la stessa efficacia della presenza fisica di un addetto alla sicurezza;

ricordato che la sede di guardia medica di Ghilarza nonostante abbia un numero elevato di utenti trovandosi anche in posto disagiato, non ha mai avuto un servizio di vigilanza armata,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) quali siano i motivi per i quali la sede di guardia medica di Ghilarza non ha mai avuto il servizio di vigilanza armata;
3) se non ritengano di dover immediatamente intervenire presso l'ATS perché si sopperisca ad una carenza che potrebbe mettere in serio pericolo il lavoro e la sicurezza dei medici, che non posso rischiare la propria vita per offrire ai pazienti le loro prestazioni.

Cagliari, 12 marzo 2018