CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1433/A

LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sulla necessità di un intervento immediato per limitare i danni causati dagli attacchi di lepidotteri defogliatori al patrimonio boschivo isolano.

***************

Il sottoscritto,

premesso che attualmente le larve di lepidotteri (farfalle allo stato di larva) defogliatori, in particolare la "Lymantria dispar" e la "Malacosoma", creano gravi danni al patrimonio boschivo isolano, determinando spesso, nelle zone colpite, l'eliminazione totale dell'apparato fogliare delle specie quercine, con particolare riferimento alle "Quercus suber" delle cui foglie le larve si nutrono;

evidenziato che la defogliazione, totale o parziale, provoca sulle piante colpite uno stress fisiologico notevole in quanto nell'apparato fogliare avvengono i maggiori processi legati al metabolismo, per cui in assenza delle foglie la pianta non può più svolgere il processo di fotosintesi clorofilliana né elaborare la linfa grezza, trovandosi costretta ad utilizzare tutte le sostanze di riserva immagazzinate e disponibili per ricostruire il fogliame e quanto necessario per lo svolgimento delle sue normali funzioni;

considerato che:
- i lepidotteri sono capaci di infestare e defogliare intere foreste, provocando disturbi anche alla salute di chi risiede nei pressi dei comuni interessati;
- le amministrazioni comunali si trovano nelle condizioni di non poter prendere nessuna decisione in merito e temere ancora una volta per la salute dei boschi;
- la Regione, nell'individuare le principali aree a rischio defogliazione nell'anno 2017, non ha considerato i territori del Goceano, Monte Acuto e Logudoro,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente e l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale per sapere se intendano intervenire urgentemente affinché si proceda al trattamento contro la Lymantria, dando la precedenza ai territori del Goceano, Monte Acuto e Logudoro esclusi dalla disinfestazione l'anno scorso.

Cagliari, 20 marzo 2018