CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1434/A

FORMA, con richiesta di risposta scritta, sul Bando progetti di filiera e dl sviluppo locale nelle aree di crisi e nei territori svantaggiati (PFSL) di cui alla legge regionale n. 3 del 2009, articolo 2, commi 37 e 38 - P.O. FESR 2007/2013, Asse VI, Obiettivo operativo 6.2.2.c..

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- la stagnazione economica, produttiva ed occupazionale della Sardegna centrale, nonostante le diverse misure messe in campo anche dalla Regione negli ultimi anni, suggeriscono di procedere ad una puntuale valutazione degli strumenti di finanziamento messi a disposizione delle imprese del territorio per rispondere a tali criticità;
- il Progetto di filiera e di sviluppo locale nelle aree di crisi e nei territori svantaggiati (PFSL) di cui alla legge regionale n. 3 del 2009, articolo 2, commi 37 e 38 - P.O. FESR 200712013, Asse VI, Obiettivo operativo 6.2.2.c, è stato uno dei principali strumenti con il quale la Regione ha inteso fornire questa risposta;
- lo scorso 7 marzo, a seguito di una richiesta di accesso agli atti indirizzata al direttore generale del Centro regionale di programmazione alla quale non era stata ancora data risposta, la scrivente ha depositato l'interrogazione n. 1413/A con la quale si chiedeva al Presidente della Regione e all'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio di sapere:
- quante siano state le domande ammesse a contributo relative al PSL Sardegna centrale (seconda fase), approvate con determinazione n. 9562/973 del 30 dicembre 2014;
- la somma totale di tali investimenti e del contributo richiesto;
- quanti soggetti sono riusciti a portare a termine gli investimenti e per quale importo complessivo (comprensivo del contributo concesso);
- quante siano state le domande ammesse a contributo relative al PSL Sardegna centrale (prima fase), approvate con determinazione n. 7981/640 dell'11 novembre 2013;
- la somma totale di tali investimenti e del contributo richiesto;

considerato che:
- in data 8 marzo 2018 la scrivente ha ricevuto parziale risposta alla richiesta di accesso agli atti, acquisendo la documentazione relativa alla seconda fase del Bando progetto di filiera e di sviluppo locale nelle aree di crisi e nei territori svantaggiati (PFSL) con focus sul PSL Sardegna centrale;
- da tale documentazione si evince che rispetto alle n. 117 domande ammissibili (determinazione n. 9562/973 del 30 dicembre 2014) per un totale di investimenti pari a euro 27.139.876, per i quali sono stati richiesti euro 16.781.671 di contributo; risultano aver superato la fase istruttoria ed essere state ammesse a contributo n. 90 domande; risulta ancora che abbiano concluso gli investimenti solamente n. 12 imprese per un totale di euro 2.806.459, di cui euro 1.822.448 di contributo e che tutte le altre risultino ancora in fase di rendicontazione;

atteso che sono ormai passati oltre 3 anni dall'approvazione dell'elenco delle domande ammesse alle agevolazioni previste dalla seconda fase del Bando progetto di filiera e di sviluppo locale nelle aree di crisi e nei territori svantaggiati (PFSL),

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio per sapere:
1) quali siano le ragioni che hanno determinato il ritardo negli investimenti da parte delle imprese del centro Sardegna, che pure con grande entusiasmo, hanno risposto al bando presentando solide proposte progettuali, dato che sono risultate ammesse a contributo 90 imprese sulle 117 ritenute inizialmente ammissibili;
2) come sia possibile che solamente 12 imprese sulle 90 che avevano superato la fase istruttoria siano riuscite a concludere gli investimenti della seconda fase del bando progetto di filiera e di sviluppo locale nelle aree di crisi e nei territori svantaggiati (PFSL) risalente all'anno 2014.

Cagliari, 21 marzo 2018