CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1440/A

TRUZZU - ORRÙ - CONTU - FUOCO, con richiesta di risposta scritta, sull'attivazione, in via provvisoria e temporanea, del Dipartimento Gestione accentrata degli acquisti e logistica, del Dipartimento di Staff-Direzione strategica, del Dipartimento Affari generali e committenza, del Dipartimento ICT e del Dipartimento Risorse umane dell'Azienda per la tutela della salute.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in data 9 marzo 2018 con le deliberazioni del direttore generale n. 372, 373, 374, 375, 376 l'Azienda per la tutela della salute ha attivato in via provvisoria e temporanea rispettivamente il Dipartimento Gestione accentrata degli acquisti e logistica, il Dipartimento di Staff-Direzione strategica, il Dipartimento Affari generali e committenza, il Dipartimento ICT e il Dipartimento Risorse umane;
- con le stesse deliberazioni sono stati anche conferiti gli incarichi di direttore provvisorio di dipartimento per una durata di sei mesi prorogabile, una sola volta, per altri sei mesi;

considerato che:
- l’organizzazione ed il funzionamento dei dipartimenti aziendali sono disciplinati in appositi regolamenti attuativi con i quali vengono definiti:
- il sistema e i criteri di attribuzione di funzioni ed attività, di attribuzione e gestione delle risorse; 
- l’individuazione delle risorse materiali e strumentali attribuite e/o utilizzate dalle singole strutture (ad esempio: beni strumentali, posti letto, ecc.); 
- l’attribuzione degli organici, tenendo conto della loro tipologia, con l’indicazione delle risorse umane destinate alle singole strutture; 
- la definizione di un sistema di responsabilità dei dirigenti delle strutture afferenti, in cui si da rilievo, nel rispetto dell’autonomia collegata alle professionalità, discipline e specializzazioni coinvolte, al ruolo del Direttore del Dipartimento e del Comitato, e ai compiti delle strutture aggregate;
- i regolamenti attuativi succitati non sono stati ancora adottati, come si evince dalle stesse deliberazioni;

valutato che:
- la definizione del regolamento dovrebbe essere garantita da soggetti terzi e il più imparziali possibili e non da direttori provvisori, che, in aggiunta, in virtù dell'incarico temporanea matureranno i titoli per divenire direttori definitivi;
- la determinazione ANAC n. 12 del 28 ottobre 2015, nonché il PNA approvato con determinazione n. 831 del 3 agosto 2016, specificano che l’attribuzione degli incarichi sia interni sia esterni deve conformarsi ai principi di trasparenza e imparzialità;
- le nomine in questione sono state deliberate senza alcuna pubblicità né selezione, ma con semplice incarico fiduciario da parte del direttore dell'ATS nonostante si tratti di incarichi dirigenziali a tutti gli effetti, che garantiranno ai nominati un'indennità aggiuntiva pari 50 per cento calcolato sul valore massimo della fascia di appartenenza,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene, sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza dei fatti riportati;
2) se intenda intervenire per garantire che i dipartimenti strutturali dell'Azienda per la tutela della salute siano costituiti rispettando tutti i criteri di pubblicità, trasparenza e merito.

Cagliari, 23 marzo 2018