CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1448/A

TUNIS - PITTALIS - CAPPELLACCI - CONTU - FASOLINO - PERU - TEDDE - TOCCO - ZEDDA Alessandra, con richiesta di risposta scritta, sulla gestione del patrimonio immobiliare dell'ATS.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- nella delibera del Direttore generale dell'ATS Sardegna - ASSL Sassari n. 1323 del 17 novembre 2010, inerente la stipula di contratti di comodato per l'affidamento in uso di immobili (terreni) di proprietà dell'ASL di Sassari agli imprenditori agricoli, risulta che esistono affidamenti che risalgono agli anni '60 e '70 in diversi comuni della Provincia di Sassari;
- l'Azienda ha in corso un'attività di rilevamento e di aggiornamento del proprio stato patrimoniale e sta procedendo ad individuare i beni da inserire nel piano di dismissione e quelli da tenere nel proprio patrimonio;

rilevato che:
- l'ATS Sardegna, Area socio-sanitaria di Sassari, risulta essere proprietaria di numerosi immobili spesso non gestiti, anche a causa della carenza di personale, in maniera ottimale;
- numerosi imprenditori agricoli che hanno stipulato contratti di affidamento in uso dei terreni di proprietà dell'ATS hanno manifestato anche formalmente, anni addietro, la volontà di procedere all'acquisto di detti terreni;

considerato che l'eventuale vendita dei terreni comporterebbe, per l'ATS, sia un vantaggio economico che un alleggerimento nella gestione burocratica del patrimonio,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale, al fine di conoscere se:
1) siano a conoscenza della problematica in questione;
2) ritengano utile sollecitare l'ATS affinché lavori alla predisposizione di un bando di gara per la vendita dei terreni in parola, al fine di sostenere fattivamente l'economia agricola e zootecnica del territorio e sgravare l'ATS dalla gestione del patrimonio immobiliare attualmente dato in comodato o comunque a canoni ridotti;

Cagliari, 3 aprile 2018