CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1466/A

SECHI, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata manutenzione e ripristino nel manto stradale delle strade provinciali n. 68 La Rimessa Ploaghe e n. 76 Ploaghe-Fenosu (Provincia di Sassari - viabilità nord ovest).

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- non si può non riscontrare la condizione di degrado che caratterizza diverse infrastrutture stradali della Provincia di Sassari e la conseguente precarietà della viabilità nel settore nord-ovest;
- in particolare si rileva lo stato di totale abbandono in cui versano la strada provinciale n. 68 (La Rimessa Ploaghe) e la strada provinciale n. 76 (Ploaghe-Fenosu), prive ormai da troppo tempo di interventi infrastrutturali di ripristino e manutenzione, con conseguente cedimento del manto stradale cagionato da movimenti franosi e smottamenti del terreno;
- le menzionate strade provinciali rappresentano arterie stradali principali della Provincia di Sassari - settore nord ovest poiché costituiscono anello di collegamento tra il paese di Ploaghe e i Paesi limitrofi;
- in particolare la strada provinciale n. 76 rappresenta la rete di viabilità principale per numerose aziende agricole insediate nell'asse Ploaghe-Osilo e quindi costituisce opera necessaria per il normale svolgimento delle attività produttive della zona;

considerato che:
- le pessime condizioni in cui versano le strade provinciali indicate determinano una situazione di pericolo costante per l'incolumità dell'utenza che quotidianamente transita sulle stesse nonché importanti limitazioni alla circolazione stradale, costretta a rallentamenti forzati nei tratti maggiormente sconnessi e dissestati;
- da tale situazione sono conseguite gravi difficoltà nei collegamenti stradali e nella mobilità, con particolare riferimento ai collegamenti tra Ploaghe e i comuni limitrofi;

preso atto che:
- con la stipula del Patto per la Sardegna tra la Presidenza della Regione e la Presidenza del Consiglio dei ministri, in data 29 luglio 2016,sono state programmate e assegnate le quote regionali di risorse del Fondo di sviluppo e coesione (FSC) per il periodo di programmazione 2014-2020;
- con la deliberazione n. 46/5 del 10 agosto 2016 la Giunta regionale ha preso atto del Patto per lo sviluppo della Sardegna sopra richiamato, il cui finanziamento trova copertura con le deliberazioni CIPE n. 25 e n. 26 dell'11 agosto 2016;
- con la deliberazione della Giunta regionale n. 5/1 del 24 gennaio 2017 sono state definite le linee d'azione relative alle risorse assegnate sul ciclo di programmazione FSC 2014-2020, tra le quali la linea d'azione 1.2 "Miglioramento rete e servizi di mobilità stradale", individuandone altresì le principali tipologie di intervento ammissibili e la direzione generale competente;
- con la deliberazione n. 12/22 del 7 marzo 2017 la Giunta ha approvato la programmazione delle risorse FSC 2014-2020, pari a 50 milioni di euro, ricomprese nel Patto per la Sardegna e relative all'area tematica "I. Infrastrutture", "Interventi di manutenzione e messa in sicurezza strade sul territorio regionale della Sardegna" - "Linea d'azione 1.2 - Miglioramento rete e servizi di mobilità stradale";
- con tale deliberazione sono stati assegnati complessivamente 27.320.000 euro al Programma di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della rete viaria provinciale, ripartiti secondo quanto riportato in un'apposita tabella allegata alla medesima deliberazione;
- secondo la tabella di cui sopra "ripartizione finanziamento programma - 1. viabilità provinciale", sono stati assegnati alla Provincia di Sassari complessivamente 10.450.000 euro;

riscontrato che:
- nella deliberazione della Giunta regionale n. 12/22 del 7 marzo 2017, l'Assessore regionale dei lavori pubblici dichiara che i finanziamenti ivi previsti sono destinati a garantire "la realizzazione dei più urgenti interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della rete stradale provinciale esistente";
- nel medesimo atto amministrativo lo stesso Assessore precisa che gli interventi "saranno individuati e proposti dalle amministrazioni provinciali attraverso la predisposizione di un programma particolareggiato dei singoli interventi";

considerato che a tutt'oggi nessun intervento di manutenzione è stato effettuato sulle strade provinciali n. 68 e n. 76;

ritenuto, per quanto esposto, di dover segnalare la necessità non più procrastinabile bensì assolutamente urgente di intervenire con adeguati e specifici interventi di manutenzione sulle strade provinciali n. 68 (La Rimessa Ploaghe) e n. 76 (Ploaghe-Fenosu), il cui stato di dissesto determina uno situazione di precarietà ed elevata pericolosità,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) se e quali interventi organici di risanamento e messa in sicurezza dell'opera indicata siano stati programmati dalla Provincia di Sassari e quali siano i tempi di realizzazione previsti per consentire gli urgenti e non più rinviabili lavori di ripristino e di recupero della viabilità lungo le infrastrutture menzionate;
3) quali iniziative, per quanto di competenza, intendano assumere affinché gli interventi di manutenzione finanziati dalla Regione vengano effettuati in tempi brevissimi sulle strade provinciali n. 68 (La Rimessa Ploaghe) e n. 76 (Ploaghe-Fenosu).

Cagliari, 19 aprile 2018