CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1469/A

DERIU - SABATINI - FORMA - LOTTO - COLLU - PINNA - PISCEDDA - TENDAS - COCCO Pietro - CACCIOTTO, con richiesta di risposta scritta, sulle attuali condizioni della diga di Pedra 'e Othoni, ubicata nella zona di Dorgali (NU).

***************

I sottoscritti,

vista l'allarmante situazione in cui si trova la diga di Pedra 'e Othoni, di proprietà della Regione, facente parte del sistema idrico multisettoriale regionale e gestita dall'Ente acque della Sardegna (ENAS), in particolare:
- la capienza massima dell'invaso è di 16 Mmc, già raggiunti nella prima decade di marzo 2018;
- lo scorso anno, particolarmente siccitoso, alla fine di aprile, nell'approssimarsi della stagione estiva, l'invaso poteva contare per gli usi irrigui ed acquedottistici su circa 14 Mmc; alla fine di ottobre del 2017, il volume d'invaso residuo era di soli 2,7 Mmc;
- nel 2018, la diga di Pedra 'e Othoni si è svuotata di oltre 1,5 Mmc d'acqua in 10 giorni, esattamente nel periodo tra il 10 ed il 20 aprile, passando da 15,9 Mmc ai 14,4 Mmc;

considerato che vi è il pericolo di un ulteriore svuotamento della diga di Pedra 'e Othoni,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) quale sia la reale condizione della diga di Pedra 'e Othoni;
2) se l'approvvigionamento idropotabile ed irriguo della Valle del Cedrino si debba considerare a rischio.

Cagliari, 23 aprile 2018