CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1495/A

COMANDINI - COLLU - DERIU - PINNA - TENDAS, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione dei lavoratori delle cooperative che gestiscono alcuni servizi presso l'Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- dal 2014 diverse cooperative sociali di inserimento lavorativo, con circa 122 dipendenti, svolgono continuativamente attività di sportello e ricezione pubblico, supporto amministrativo, tecnico, ticket, prenotazione e facchinaggio, presso l'Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari;
- come da comunicazione dell'Azienda ospedaliera Brotzu di Cagliari, è stata disposta la proroga esclusivamente per i servizi ticket e prenotazione, portando invece a scadenza per il 31 maggio 2018 i restanti servizi, determinando conseguentemente la perdita di circa 100 posti di lavoro a tempo indeterminato;
- a testimonianza dell'imminente cessazione del contratto, le lettere di comunicazione che non lasciano fraintendimenti e le cooperative si sono trovate costrette ad attivare le procedure di licenziamento collettivo;

considerato che:
- da quanto risulta, la volontà dell'Azienda ospedaliera Brotzu non è quella di esternalizzare il servizio, bensì di ricorrere ad una gara interinale (con maggiori oneri per l'Azienda stessa) e quindi, non trattandosi di un passaggio d'appalto, viene meno la clausola di salvaguardia che consentirebbe il reintegro dei lavoratori;
- i sindacati ed i lavoratori chiedono la proroga del servizio così da poter individuare i percorsi condivisi che porterebbero alla tutela dei lavoratori,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se siano a conoscenza della situazione in atto e cosa intendano fare per vigilare ed eventualmente, di concerto con l'Azienda ospedaliera Brotzu, adottare misure per salvaguardare la totalità dei posti di lavoro.

Cagliari, 14 maggio 2018