CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1554/A

COSSA, con richiesta di risposta scritta, sulla paventata interruzione del pubblico servizio di medicina generale (medico di base) nel Comune di Ussassai.

***************

Il sottoscritto,

premesso che l'assistenza primaria di base deve essere assicurata nei luoghi più vicini al paziente;

sottolineato che il medico di base provvede ad effettuare indispensabili visite preventive ed essenziali trattamenti sanitari;

appreso che il titolare del servizio di medicina di base (medico di famiglia) del Comune di Ussassai non presterà più il proprio servizio di assistenza medica ambulatoriale;

constatato che il servizio ambulatoriale di base del Comune di Ussassai rappresenta l'unica possibilità per i cittadini di poter essere visitati e curati senza doversi spostare in strutture ospedaliere o ambulatori di altri comuni;

verificato che i più colpiti da questa allarmante situazione di grave disservizio sono i pazienti più fragili e più vulnerabili e quindi più bisognosi di cure quali disabili, portatori di malattie croniche e invalidanti, anziani per i quali si profila la riduzione del diritto fondamentale alla fruizione delle cure;

valutato il notevole disagio ed i costi che i cittadini di Ussassai dovrebbero sopportare per essere visitati negli ambulatori di altri comuni;

evidenziata l'importanza del medico di famiglia nei piccoli comuni, dove il rapporto di fiducia tra medico e cittadino è rafforzato da una conoscenza diretta e personale dei pazienti;

tenuto conto della necessità di dover garantire un adeguato livello delle prestazioni mediche di base, ed in particolar modo se rivolte a bambini e anziani, con continuità e in maniera omogenea in tutti i comuni della Regione,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) se sia ammissibile la sospensione del servizio pubblico di medicina di base nel Comune di Ussassai con la conseguente interruzione di essenziali controlli preventivi e trattamenti sanitari ai cittadini ed in particolar modo ai bambini e agli anziani;
3) quali provvedimenti urgenti intendano adottare al fine di garantire a tutti i cittadini sardi il diritto all'assistenza primaria sanitaria.

Cagliari, 3 luglio 2018