CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1562/A

DESINI - CONGIU - CHERCHI - MANCA - UNALI, con richiesta di risposta scritta, sulla chiusura degli ambulatori di Igiene e Sanità pubblica di Sorso e Valledoria per carenza di personale.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- con nota del 5 luglio 2018, indirizzata ai sindaci dei Comuni di Sorso, Sennori, Valledoria, Viddalba e Santa Maria Coghinas, l'Azienda per la tutela della salute (ATS) Sardegna ha comunicato di aver disposto la chiusura degli ambulatori di Igiene e Sanità pubblica (SISP) di Sorso e Valledoria fino alla data del 15 settembre 2018 a causa della "perdurante situazione di carenza di personale infermieristico e della dirigenza medica";
- di conseguenza, le richieste di prestazioni provenienti dalle sedi di Sorso e Valledoria saranno soddisfatte in parte sull'ambulatorio di Porto Torres e in parte presso la sede centrale del Servizio in via Rizzeddu a Sassari;

considerato che si tratta dell'ennesimo episodio di inefficiente gestione del sistema sanitario sardo, dato che ben cinque comuni e migliaia di utenti saranno privati di un servizio essenziale a causa, non di una situazione imprevista tale da determinare l'oggettiva impossibilità di garantire il servizio, bensì di una situazione di carenza di personale perdurante nel tempo, alla quale l'ATS e il competente Assessorato regionale non hanno posto tempestivamente rimedio e che, per ovvi motivi, era destinata a causare i maggiori disagi nel periodo estivo, con la fruizione delle ferie da parte del personale sanitario,

chiedono di interrogare la Giunta regionale e, in particolare, l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale al fine di sapere:
1) se siano a conoscenza della problematica rappresentata;
2) quali atti e misure intendano adottare per porre urgentemente rimedio ai gravi disagi conseguenti alla chiusura degli ambulatori SISP di Sorso e Valledoria nel periodo estivo.

Cagliari, 6 luglio 2018