CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1577/A

GALLUS, con richiesta di risposta scritta, sulla ventilata chiusura del pronto soccorso del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza.

***************

Il sottoscritto,

premesso che a far data dal 16 luglio 2018 i servizi di Radiologia e di Laboratorio analisi del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza sono stati ridimensionati con drastica riduzione dei servizi a causa della cronica e grave carenza di personale medico e tecnico;

rilevato che:
- attualmente presso il Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza è attivo un servizio di pronto soccorso, nel quale si rilevano ugualmente gravi problemi di carenza di personale medico e infermieristico:
- le attività del pronto soccorso sono palesemente subordinate al buon funzionamento degli altri servizi, tra cui la Radiologia e il Laboratorio analisi;

considerato che:
- il ridimensionamento dei servizi di Radiologia e del Laboratorio analisi e la loro chiusura not¬turna non potrà che avere un impatto negativo e mettere a rischio la prosecuzione dell'attività del pronto soccorso del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza;
- l'eventuale chiusura, anche solo durante le ore notturne, del pronto soccorso del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza, comprometterebbe ulteriormente la sopravvivenza dell'intero presidio ospedaliero,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza dei fatti sopra esposti;
2) quali siano le motivazioni che impediscono il ripristino dell'organico nei reparti del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza, al fine di consentire un normale funzionamento dei servizi per l'utenza e di garantire il rispetto della normativa europea sull'orario di lavoro e sulla fruizione delle ferie;
3) quali siano i provvedimenti che si intendono adottare per porre fine a questa emergenza e scongiurare la ventilata chiusura del pronto soccorso del Presidio ospedaliero Delogu di Ghilarza.

Cagliari, 19 luglio 2018