CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1592/A

TEDDE - ZEDDA Alessandra - COINU - CONTU - FASOLINO - PERU - TOCCO - TUNIS, con richiesta di risposta scritta, sulle gravi difficoltà in cui versa la società che controlla l'impresa aggiudicataria dell'appalto per la realizzazione del nuovo ospedale civile a S. Gavino Monreale.

***************

I sottoscritti,

premesso che nel 2016 la società Sistemi per le infrastrutture sociali Spa (INSO) controllata dalla Società italiana per condotte d'acqua Spa (Condotte) si è aggiudicata la gara d'appalto a procedura aperta bandita dall'allora Azienda sanitaria locale n. 6 di Sanluri per la realizzazione del nuovo ospedale di S. Gavino Monreale;

premesso, altresì, che in particolare l'aggiudicazione riguarda la progettazione e costruzione del nuovo ospedale di S. Gavino Monreale per un valore di oltre 40 milioni di euro e che la nuova struttura ospiterà 200 posti letto ponendosi come nuova struttura sanitaria di riferimento nella Provincia del Medio Campidano;

considerato che è di pochi giorni fa la notizia dello stato d'insolvenza in cui versa la Società italiana per condotte d'acqua Spa che controlla la INSO, sottoposta a commissariamento di governo e, pertanto, all'amministrazione straordinaria prevista dalla imprese;

rilevato che stante la situazione, vi è il concreto rischio che per la società Condotte sia dichiarato a breve il fallimento con ovvie e nefaste conseguenze sulla società INSO aggiudicataria del bando per la realizzazione del nuovo ospedale di S. Gavino Monreale;

osservato che in considerazione della gravissima situazione finanziaria in cui versa la società Condotte sarebbe necessario che l'ATS assumesse iniziative finalizzate a salvaguardare la procedura di realizzazione dell'opera che rischia di essere irreversibilmente sospesa;

osservato, altresì, che sarebbe opportuno che la RAS si attivasse presso l'ATS al fine di non pregiudicare irrimediabilmente l'iter procedimentale per la progettazione e realizzazione del nuovo nosocomio, 

chiedono di interrogare il Presidente della Regione per conoscere quali siano le azioni che l'Amministrazione regionale intende avviare presso l'ATS affinché la grave crisi finanziaria nella quale versa la società Condotte controllante della società INSO, aggiudicataria del bando per la progettazione e realizzazione del nuovo ospedale di S. Gavino Monreale, non determini l'irreversibile sospensione degli interventi per la realizzazione del nuovo nosocomio per un valore di oltre 40 milioni di euro.

Cagliari, 30 luglio 2018