CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1637/A

LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sulla necessità di aggiornare il nomenclatore regionale dei dispositivi protesici.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- la Regione, dal 2012, ha messo in atto una serie di azioni di coordinamento tese a contenere la spesa per l'acquisto di ausili protesici di cui al decreto ministeriale n. 332 del 1999; 
- al fine di contenere la spesa pubblica sanitaria, con deliberazione della Giunta regionale n. 60/14 dell'8 novembre 2016, è stato approvato il nomenclatore tariffario regionale dei dispositivi protesici prescrivibili dell'elenco 2 e 3 al decreto ministeriale n. 332 del 1999; 

considerato che:
- il piano di razionalizzazione e di governo dell'assistenza protesica è finalizzato a razionalizzare e contenere la spesa salvaguardando la qualità dell'assistenza; 
- la qualità di vita e la stessa autonomia della persona con disabilità è garantito dalla correttezza degli ausili protesici utilizzati;

atteso che è compito del servizio sanitario regionale garantire l'assistenza necessaria e adeguata a tutti i cittadini;

rilevato che:
- recentemente si è venuti a conoscenza del caso di un paziente al quale è stato negato il rimborso di 5.200 euro per una protesi di caviglia, indispensabile per la deambulazione (come certificato dal medico ortopedico);
- il rimborso gli è stato negato, dopo una lunga trafila per richiederlo, perché la caviglia non risulta essere compresa nel nomenclatore;

sottolineato che:
- una cifra simile influisce pesantemente sul budget familiare di un normale cittadino;
- sarebbe opportuno che il sistema sanitario vada incontro alle esigenze dei pazienti fornendo gli ausili protesici a costo agevolato se non gratuitamente nei casi di protesi indispensabili, così da supportare le famiglie,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se non ritengano opportuno che il nomenclatore regionale, approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 60/14 dell'8 novembre 2016, venga aggiornato e adeguato alle necessità dell'utenza e che, quando prescritti dal medico, i dispositivi protesici da erogare siano garantiti.

Cagliari, 3 ottobre 2018