CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1641/A

LANCIONI - LEDDA - DESSÌ - SATTA, con richiesta di risposta scritta, sull'esclusione della Sardegna dall'applicazione della tariffa SaltaSu prevista da Alitalia a favore dei militari e degli appartenenti alle forze di polizia.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- la compagnia aerea Alitalia ha promosso la tariffa SaltaSu, a favore dei militari e degli appartenenti alle forze di polizia (Arma dei carabinieri, Esercito, Aeronautica, Marina, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Vigili del fuoco), che viaggiano per motivi personali o per servizio;
- con questa misura la compagnia si rivolge ai militari con un pricing appositamente studiato e applicabile sia sui voli nazionali che su quelli internazionali;
- la tariffa inoltre può essere applicata anche al coniuge o un figlio superiore ai due anni e prevede due livelli a seconda che l'acquisto venga fatto fino a 14 giorni prima della partenza o fino a ridosso della stessa. Coinvolti esclusivamente i voli diretti Alitalia;

evidenziato che:
- da tale promozione risultano essere esclusi i militari e gli appartenenti alle forze di polizia della Sardegna, in quanto la tariffa non sarebbe applicata sui voli in continuità territoriale da/per l'Isola perché soggetti alle norme dettate dal bando della Regione con tariffe già dedicate;
- la succitata tariffa appare di sicuro più favorevole dei prezzi applicati in base al bando della continuità territoriale da/per la Sardegna, per cui non si comprende il motivo dell'esclusione dell'Isola dall'imposizione dell'agevolazione in questione;
- queste agevolazioni avrebbero comunque avuto un impatto vantaggioso sui prezzi dei voli a favore delle divise impegnate nell'ordine pubblico;
- la misura in questione sarebbe inoltre utile per abbattere i costi dell'amministrazione, che paga le missioni dei militari in trasferta (per le quali vengono pagate le tariffe in continuità territoriale con un costo più alto);
- l'applicazione ed estensione della suddetta tariffa promozionale anche in Sardegna andrebbe a incrementare la presenza dei militari e degli appartenenti alle forze di polizia (Arma dei carabinieri, Esercito, Aeronautica, Marina, Guardia di finanza, Polizia di Stato, Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco) sui voli di linea della compagnia di bandiera, con una ricaduta positiva in termini di sicurezza e ordine pubblico sulle tratte da/per la Sardegna;

considerato che sarebbe opportuno un intervento urgente della Regione presso il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, con un confronto con i vertici della compagnia Alitalia, per sollecitare l'allargamento della tariffa in argomento ed evitare così un nuovo schiaffo alla Sardegna, già penalizzata sui voli da/per la Penisola e per le altre tratte,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per sapere:
1) se sia a conoscenza dell'esclusione della Sardegna dall'applicazione della tariffa SaltaSu prevista da Alitalia a favore dei militari e degli appartenenti alle forze di polizia (Arma dei carabinieri, Esercito, Aeronautica, Marina, Guardia di finanza, Polizia di Stato, Polizia penitenziaria, Vigili del fuoco);
2) quali interventi urgenti, si intende prendere, e quando, per allargare la promozione suddetta alla Sardegna ed evitare così l'ennesimo schiaffo ai danni dei viaggiatori isolani, già penalizzati dal costo dei voli da/per la Penisola;
3) se intenda avviare, per quanto di competenza e anche attraverso il coinvolgimento dei vertici Alitalia, un confronto urgente con il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per comprendere i motivi dell'esonero della Sardegna dalle promozioni applicate dalla compagnia (come già accaduto per le tariffe a vantaggio delle squadre sportive isolane impegnate nei campionati nazionali).

Cagliari, 10 ottobre 2018