CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1698/A

PERU - ZEDDA Alessandra - TEDDE - CHERCHI Oscar - COINU - FASOLINO - RANDAZZO - TOCCO - TUNIS, con richiesta di risposta scritta, sulla stabilizzazione del personale precario del Servizio sanitario regionale ai sensi dell'articolo 20 del decreto legislativo n. 75 del 2017. Recepimento del documento sull'applicazione dell'articolo 20 del decreto legislativo n. 75 del 2017 adottato dalla Conferenza delle regioni e delle Province autonome in data 15 febbraio 2018.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- con deliberazione n. 10/17 del 27 febbraio 2018, avente per oggetto: "Stabilizzazione del personale precario del Servizio sanitario regionale ai sensi dell'articolo 20 del decreto legislativo n. 75 del 2017. Recepimento del documento sull'applicazione dell'articolo 20 del decreto legislativo n. 75 del 2017 adottato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome in data 15 febbraio 2018", l'Assessore dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale richiamando il decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75, "Modifiche e integrazioni al decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165", il quale, all'articolo 20, contiene misure per il superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni, autorizzava il processo di stabilizzazione del personale presso tutte le aziende del Servizio sanitario regionale, recependo a livello regionale il documento operativo adottato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome in data 15 febbraio 2018 intestato "Documento sull'applicazione dell'articolo 20 del decreto legislativo n. 75 del 2017 e delle circolari n. 3/2017 e n. 1/2018 del Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione in materia di superamento del precariato nelle pubbliche amministrazioni";
- con la nota n. 5776 del 19 marzo 2018, l'Azienda ospedaliera universitaria di Sassari dava avvio al graduale percorso (triennio 2018-2020) di stabilizzazione del personale precario e nel rispetto dei limiti percentuali e dei vincoli di costo, attivando un censimento interno finalizzato al monitoraggio dei lavoratori in possesso dei requisiti richiesti dalla "legge Madia";

considerato che:
- qualche giorno fa con una nota dell'Assessorato alla sanità indirizzata alla direzione generale dell'Azienda ospedaliera universitaria di Sassari veniva imposto il blocco di tutte le stabilizzazioni in corso, per un presunto sforamento del budget economico triennale;
- il congelamento delle stabilizzazioni comporta che il personale precario che supera le 230 unità, che da anni svolge un importante funzione, che se interrotta, pregiudicherebbe l'attività di numerosi reparti ospedalieri, nonché l'attività dell'area tecnico-amministrativa,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e assistenza sociale per conoscere:
1) quali siano i reali contenuti della nota inviata alla direzione generale dell'Azienda ospedaliera universitaria di Sassari, e quali siano i "problemi di bilancio" che hanno portato alla redazione di tale nota;
2) quali azioni si intendano intraprendere affinché venga immediatamente revocato il congelamento delle procedure di stabilizzazione e prorogati tutti i contratti a tempo determinato in scadenza e affinché vengano prorogate le graduatorie al fine di garantire la continuità del servizio e la dignità dei lavoratori che per anni hanno contribuito all'efficienza dei presidi sanitari.

Cagliari, 30 novembre 2018