CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1715/A

DEDONI, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata disponibilità di vaccini antinfluenzali in Sardegna.

***************

Il sottoscritto,

premesso che da circa 20 giorni è iniziata la campagna vaccinale antinfluenzale per contenere il picco dei casi previsto quest'anno verso la metà di gennaio;

considerato che è opportuno vaccinarsi quanto prima, in quanto dal momento dell'inoculazione all'immunizzazione trascorrono circa 15 giorni;

evidenziato che in Sardegna i vaccini sono già esauriti perché la ditta aggiudicatrice dell'appalto non è stata in grado di garantire la fornitura prevista, ma soltanto una parte delle dosi programmate (circa il 75 per cento);

tenuto conto che sono state particolarmente penalizzate alcune zone dell'Isola, come l'Oristanese e la Gallura;

preso atto che l'ATS si è rivolta alla ditta classificatasi seconda per l'acquisto delle dosi mancanti, con conseguente allungamento dei tempi per l'arrivo dei vaccini;

rilevato che la quasi totalità della gestione della campagna vaccinale 2018 è stata assegnata alla medicina generale e quindi ai medici di base, che si sono trovati in condizioni di non poter far fronte alle numerose richieste da parte dei pazienti;

ricordato che una vaccinazione effettuata alla fine di dicembre rischia di non garantire la immunizzazione e pertanto risulterebbe assolutamente inutile, nonostante la spesa di risorse pubbliche,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto su esposto;
2) quali siano i motivi della mancata fornitura di vaccini da parte dell'azienda farmaceutica che si era aggiudicata l'appalto e quali eventuali penali potranno essere applicate al contratto per i danni causati ai cittadini sardi.

Cagliari, 14 dicembre 2018