CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1719/A

ORRU' - TRUZZU - RUBIU - LAMPIS, con richiesta di risposta scritta, sullo stato di avanzamento degli adempimenti burocratici previsti all'articolo 2 della legge regionale 19 novembre 2018, n. 43.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in data 19 novembre 2018 è stata approvata la legge regionale n. 43 (Norme in materia di inquadramento del personale dell'Agenzia FoReSTAS), la quale ha novellato, tra l'altro, l'articolo 48 della legge regionale 24 aprile 2016, n. 8 (Legge forestale della Sardegna), introducendo, attraverso l'articolo 48 bis, un differente sistema di inquadramento contrattuale del personale;
- il comma 1 dell'articolo 2 della citata legge regionale n. 43 del 2018, nell'introdurre l'articolo 48 bis alla legge regionale n. 8 del 2016, ha disposto che i dipendenti assunti a tempo indeterminato presso l'Agenzia FoReSTAS possano transitare presso il comparto unico di contrattazione collettiva regionale, previa adozione di una compiuta disciplina contrattuale che tenga conto delle attività e delle tipologie lavorative del personale della medesima Agenzia, al fine di applicare agli stessi la disciplina del personale regionale di cui alla legge regionale 13 novembre 1998, n. 31;
- il comma 3 dell'articolo 2 della legge regionale n. 43 del 2018, fissa, perentoriamente, il termine di avvio della contrattazione disciplinare dei dipendenti dell'Agenzia FoReSTAS alla data del 31 dicembre 2018;

considerato che:
- alla data odierna, pur essendo trascorso quasi un mese dall'approvazione della legge regionale n. 43 del 2018, non risulta che l'apposita contrattazione prevista all'articolo 2, comma 1, della medesima legge abbia avuto inizio, il tutto a discapito di migliaia di dipendenti dell'Agenzia FoReSTAS che, sulla disposizione normativa di cui sopra, hanno fatto legittimo affidamento;
- senza la conclusione dell'iter burocratico di adozione della contrattazione disciplinare di cui trattasi, i dipendenti dell'Agenzia FoReSTAS si trovano nella materiale impossibilità di poter accedere ai benefici previsti dalla legge regionale n. 43 del 2018,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente al fine di:
1) conoscere lo stato di avanzamento dell'iter procedurale di adozione della compiuta disciplina contrattuale di cui fa menzione il comma 1 dell'articolo 2 della legge regionale n. 43 del 2018;
2) stimolare gli stessi rappresentanti esecutivi affinché si adoperino per dare positivo impulso all'iter burocratico, al fine di rispettare la tempistica imposta dal comma 3 dell'articolo 2 della legge regionale n. 43 del 2018 e, di riflesso, tutelare i diritti che la stessa legge ha attribuito ai dipendenti dell'Agenzia FoReSTAS.

Cagliari, 19 dicembre 2018