CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 1734/A

TUNIS, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata istituzione di sue sezioni della scuola dell'infanzia presso il comune di Suelli.

***************

Il sottoscritto,

premesso che la Provincia del sud Sardegna con protocollo in ingresso del Comune di Suelli n. 4537/VII del 20 dicembre 2018, recante oggetto "Dimensionamento scolastico a.s. 2019/2020 - Comunicazione risultanze riunione Assessorato regionale" comunicava l'intendimento da parte della Regione di non procedere per l'anno 2019/2020 al dimensionamento della rete scolastica regionale e all'ampliamento/modifica dell'offerta formativa per il ciclo di istruzione;

visti:
- l'articolo 21, commi 1-3, della legge n. 59 del 1997 e i successivi regolamenti di delegificazione;
- il decreto del Presidente della Repubblica 18 giugno 1998, n. 233 (Regolamento recante norme per il dimensionamento ottimale delle istituzioni scolastiche e per la determinazione degli organici funzionali dei singoli istituti);
- gli articoli 137 e 138, comma 1, lettera b), del decreto legislativo n. 112 del 1998;
- la riforma del titolo V della parte II della Costituzione, operata con la legge costituzionale n. 3 del 2001;
- la sentenza della Corte costituzionale n. 200/2009;

considerato che:
- la sentenza della Corte costituzionale n. 92/2011, proprio in riferimento alle scuole dell'infanzia ha affermato che non spetta allo Stato disciplinare l'istituzione di nuove scuole dell'infanzia e di nuove sezioni della scuola dell'infanzia, nonché la composizione di queste ultime;
- in particolare, la Corte ha rilevato che "la istituzione di nuove scuole e di nuove sezioni nelle scuole dell'infanzia già esistenti, attiene, in maniera diretta, al dimensionamento della rete scolastica sul territorio",

chiede di interrogare l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per sapere:
1) quali motivazioni abbiano portato al mancato avvio dell'iter fissato per legge sull' istituzione delle sezioni della scuola dell'infanzia di Suelli, considerato che lo stesso comune ha dichiarato di avere bambini per l'apertura di due sezioni e che attraverso le proprie deliberazioni di giunta, i verbali del Consiglio dei docenti e del Consiglio di istituto dell'Istituto comprensivo statale "Generale Luigi Mezzacapo" e quindi la decisione della Regione basata sull'andamento demografico, sulla dispersione scolastica e sulla fragilità di alcuni sistemi scolastici territoriali é in controtendenza con la realtà dei fatti;
2) se non ritenga opportuno verificare, in sinergia con gli amministratori locali e le istituzioni scolastiche, la concreta possibilità di inserire le due sezioni richieste dal Comune di Suelli in apposita deliberazione di dimensionamento scolastico per l'anno scolastico 2019/2020 in maniera tale che i bambini possano vedersi riconosciuto il diritto allo studio nel proprio territorio.

Cagliari, 10 gennaio 2019