CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 872/A

TATTI, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione dei dipendenti della Società bonifiche sarde Spa in liquidazione.

***************

Il sottoscritto,

premesso che la Società bonifiche sarda (SBS) Spa in liquidazione, controllata dalla Regione attraverso l'agenzia LAORE, presenta nel suo organigramma 26 dipendenti con contratto a tempo pieno e indeterminato;

rilevato che:
- le procedure di liquidazione della società si protraggono ormai da diversi anni, con diversi tentativi andati a vuoto, causando una situazione di precarietà che ha gettato nello sconforto gli attuali dipendenti che vedono messo a rischio il loro posto di lavoro;
- parte del patrimonio, i terreni di maggior pregio della società, attraverso l'intervento della SFIRS Spa, è stato dismesso a favore dell'agenzia regionale Conservatoria delle coste della Sardegna;

considerato che con la legge regionale 30 dicembre 2013, n. 40, articolo 6, era stato attivato un percorso triennale di utilizzo da parte dell'Ente foreste della Sardegna (ora FoReSTAS) del personale dipendente in continuità contrattuale con la Società bonifiche sarde Spa, e che detto periodo di utilizzo termina al 31 dicembre 2016 prospettandosi per il personale dipendente lo spettro del licenziamento;

rilevato che occorre intervenire con la massima sollecitudine e urgenza, col fine di scongiurare la perdita anche di un solo posto di lavoro, ricollocando i dipendenti Società bonifiche sarde Spa nel sistema Regione attraverso i propri enti e/o agenzie, evitando che si vengano a creare ulteriori tensioni nel già fragile tessuto socio-economico locale;

ritenuto pertanto opportuno e necessario separare le procedure di liquidazione della società dalle vicende legate al personale dipendente, col fine di garantire a questi ultimi il proprio posto di lavoro, attivando le necessarie procedure per il loro riassorbimento nel sistema Regione e/o prorogando la vigenza dell'articolo 6 della legge regionale n. 40 del 2013;

ritenuta, da parte del sottoscritto, l'importanza dell'argomento in questione per le motivazioni sopra espresse,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente, l'Assessore degli affari generali, personale e riforma della Regione e l'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio per sapere se:
1) siano a conoscenza della situazione sopra esposta;
2) quali provvedimenti intendano assumere per risolvere in maniera definitiva la situazione occupazionale degli attuali dipendenti della Società bonifiche sarde Spa col fine di garantire i posti di lavoro, anche attraverso la loro ricollocazione nel sistema Regione attraverso i propri enti e/o agenzie;
3) ritengano opportuno garantire gli attuali stati occupazionali attraverso una proroga dei percorsi di riutilizzo previsti dall'articolo 6 della legge regionale n. 40 del 2013.

Cagliari, 11 ottobre 2016