CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Interrogazione n. 974/A

LEDDA, con richiesta di risposta scritta, sulla necessità di ripristinare l'importo di finanziamento, stanziato nelle passate finanziarie, alle compagnie barracellari per l'anno 2017, indispensabili per lo svolgimento delle loro funzioni.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- già con interrogazione n. 718 presentata in data 11 aprile 2016, si è sollevato il problema delle diminuzioni degli stanziamenti a favore delle compagnie barracellari rispetto agli anni scorsi e specificatamente: nel 2014 con 4,500 milioni di euro, nel 2015 con 4 milioni, nel 2016 addirittura soltanto 3 milioni e che la stessa cifra è prevista per il 2017;
- le attività svolte dalle compagnie barracellari a sostegno e a difesa delle attività agricole e forestali e non solo, acquistano di anno in anno un ruolo sempre più importante nel prevenire reati dí varia natura, nonché della stessa prevenzione e negli interventi diretti sugli incendi;

considerato che:
- le compagnie barracellari sono circa 165, numero in continuo aumento;
- tra i componenti delle varie compagnie barracellari aumenta il forte malumore già presente da anni a causa della forte diminuzione complessiva del fondo relativo al premio 2016 e lo stanziamento del 2017, in confronto agli anni precedenti, per la quale diminuzione gli interessati non ne comprendono i motivi;
- tale diminuzione dal fondo non ha comportato la diminuzione dell'attività delle stesse compagnie che al contrario hanno aumentato i loro interventi;

ritenuto che le compagnie potrebbero interpretare il diminuito premio come un segnale di dispregio del lavoro svolto finora e che questo fatto contrasta con il ruolo sempre più importante da esse ricoperto,

chiede di interrogare l'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio, per conoscere le motivazioni della ulteriore diminuzione del premio 2016 e dello stanziamento dell'anno 2017 rispetto al 2015 e al 2014 per le compagnie barracellari e per sapere se non intenda intervenire con una integrazione del fondo con 2 milioni di euro, in modo tale da raggiungere la cifra complessiva di 5 milioni di euro solo per il 2017, a compensazione di quanto non erogato nel 2016, risorsa indispensabile affinché possano svolgere nel migliore dei modi la loro attività attenuando il malumore e il disagio che serpeggiano tra le compagnie stesse.

Cagliari, 25 gennaio 2017