CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Mozione n. 203

COSSA - DEDONI - CRISPONI - ANEDDA - CARTA - COCCO Pietro - COCCO Daniele Secondo - RUBIU - DESINI - ZANCHETTA - PIZZUTO - USULA - AGUS - CHERCHI Augusto - CHERCHI Oscar - COLLU - COMANDINI - CONGIU - COZZOLINO - DEMONTIS - DERIU - FORMA - FASOLINO - FLORIS - GAIA - LAI - LEDDA - LOCCI - LOTTO - MANCA Gavino - MANCA Pier Mario - MELONI - OPPI - PERRA - PERU - PINNA Giuseppino - PINNA Rossella - PISCEDDA - RANDAZZO - SABATINI - SOLINAS Christian - SOLINAS Antonio - TATTI - TEDDE - TENDAS - TOCCO - TRUZZU - TUNIS - UNALI - ZEDDA Alessandra - ZEDDA Paolo Flavio sul passaggio in Sardegna del Giro d'Italia edizione 2017, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 54 del Regolamento.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che dal 2007 in poi il tracciato della competizione ciclistica Giro d'Italia ha attraversato i confini nazionali andando in Danimarca, Olanda, Austria, Irlanda, ma non ha più toccato la Sardegna;

CONSTATATO che nei mesi scorsi è stato presentato un progetto che ipotizzava lo svolgimento nell'Isola di tre tappe, progetto che purtroppo non ha avuto seguito;

VALUTATO che lo svolgimento della manifestazione sportiva rappresenterebbe un'opportunità per valorizzare e potenziare i percorsi cicloturistici presenti nell'Isola e promuovere eventi per la sensibilizzazione dell'uso della bicicletta come mezzo di trasporto per una mobilità ecosostenibile;

SOTTOLINEATO che il Giro d'Italia è una straordinaria occasione di promozione turistico-culturale internazionale ed un'opportunità di crescita economica con ricadute positive su un'adeguata infrastruttura stradale;

EVIDENZIATO che l'edizione 2015 del Giro è stata seguita da più di 160 paesi del mondo;

RILEVATO che in un secolo il Giro d'Italia è passato in Sardegna solo tre volte e che pertanto l'Isola può vantare un notevole "credito" nei confronti degli organizzatori;

TENUTO CONTO che troppo spesso le richieste per ospitare il Giro sono avanzate da privati e non dalle istituzioni locali, che invece devono dimostrare di saper promuovere un'iniziativa ad alto impatto economico attraverso una solida e concreta collaborazione tra privati e amministrazioni pubbliche,

impegna

il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport affinché si attivino concretamente presso la Gazzetta dello Sport e le altre competenti sedi per riportare l'importante manifestazione sportiva internazionale in Sardegna - isola che ha dimostrato grande interesse per il ciclismo tifando compatta per Fabio Aru, ultimo vincitore della Vuelta spagnola - essendo il passaggio della manifestazione non solo un'importante possibilità di promozione sportiva e turistico-culturale internazionale, ma anche una concreta opportunità di crescita economica con ricadute di enorme portata.

Cagliari, 19 novembre 2015