CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVLegislatura

Mozione n. 341

MOZIONE SATTA - LEDDA - MARRAS sull'urgenza di far cessare i disservizi  presso il pronto soccorso dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che ogni giorno si susseguono segnalazioni di privati cittadini ed articoli su stampa locale e TV che lamentano il protrarsi, ininterrotto, di disservizi presso il pronto soccorso dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia, dovuto in particolare all'assenza di personale medico, infermieristico, OSS (con contratti già scaduti e mai sostituiti) in numero insufficiente a garantire in maniera adeguata le urgenze e le emergenze;

CONSIDERATO che, in particolare nel periodo estivo, la presenza di numerosi turisti, determina un forte appesantimento a carico della struttura sanitaria, di per sé già carente e insufficiente per erogare i necessari servizi ai residenti;

ACCERTATO che nelle 24 ore si registrano in ingresso circa 160/180 accessi (numerosi codici gialli e rossi), determinando un intasamento al quale la struttura non è in grado di rispondere in maniera ottimale a causa della sua inconsistenza e sottodimensionamento numerico ed anche a causa dell'insufficienza del numero dei posti letto nel Reparto di medicina, con conseguente stazionamento nelle barelle del pronto soccorso, prima di essere adeguatamente sistemati nel reparto di competenza;

CONSIDERATO, altresì, che anche i ragazzi tra i 15 ed i 18 anni, da qualche mese, anziché essere inviati nel Reparto di pediatria, sono costretti ad attendere i necessari interventi presso il pronto soccorso, con conseguenti aggravi e problematiche di diversa natura;

VERIFICATO, peraltro, che le guardie mediche presenti sul territorio, verosimilmente non essendo strutturate funzionalmente per interventi adeguati sui richiedenti le prestazioni sanitarie, inviano gli stessi, concentrandoli, all'unico pronto soccorso presente sul territorio, e cioè quello dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia;

RICHIAMATE le lamentele - denuncia del sindacato FSI (Federazione sindacati indipendenti Gallura) dell'aprile-maggio 2017 che hanno evidenziato, oltre ai disservizi che pesano sulla qualità dei servizi offerti all'utenza, anche le difficoltà che incontrano i lavoratori nell'espletamento del lavoro in maniera corretta, dovendo sopperire, responsabilmente, a carenze organizzative che mettono in serio pericolo l'incolumità dei pazienti;

RAVVISATA l'estrema urgenza di intervenire al fine di eliminare le cause della situazione sopra descritta, garantendo altresì un adeguato servizio di vigilanza,

 

impegna il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale

ad adottare con ogni consentita urgenza i provvedimenti e le azioni necessarie di propria competenza al fine di assicurare ai destinatari una prestazione qualificata e finalizzata a migliorare la qualità di vita dei pazienti, destinando al pronto soccorso dell'Ospedale Giovanni Paolo II di Olbia il personale medico e paramedico necessario per far fronte alle pressanti richieste provenienti dal territorio.

Cagliari, 4 agosto 2017