PROPOSTA DI LEGGE N. 306/A

presentata dai Consiglieri regionali
FERRARI - TUNIS Marco Fabrizio - MACCIOTTA - GIAGU - BONESU - BUSONERA - LA ROSA - MASALA - CUGINI l'11 dicembre 1996

Assetto dell'area metropolitana di Sassari


RELAZIONE DEI PROPONENTI

Si è ritenuto opportuno procedere alla presentazione della presente proposta di legge che estende all'area metropolitana di Sassari la disciplina prevista per l'area metropolitana di Cagliari con normativa distinta da quella, già approvata, sul riassetto generale delle Province, al fine di superare i motivi di contrasto con il governo sulla legge di disciplina generale, le cui disposizioni normative sul punto sono state rinviate.

Una rigida contrapposizione Regione-Governo avrebbe infatti rischiato di bloccare per lungo tempo, sino alla pronuncia della Corte Costituzionale, qualora adita dal Governo con ricorso in via principale, il programmato riassetto territoriale delle Province, ritenuto prioritario e fondamentale per poter procedere in tempi brevi all'opera di riordino e decentramento delle funzioni in capo ai poteri locali ed alla piena attuazione della Legge n. 142 del 1990.


RELAZIONE DELLA COMMISSIONE AUTONOMIA - ORDINAMENTO REGIONALE - RAPPORTI CON LO STATO - RIFORMA DELLO STATO - ENTI LOCALI - ORGANIZZAZIONE REGIONALE DEGLI ENTI E DEL PERSONALE - POLIZIA LOCALE E RURALE - PARTECIPAZIONE POPOLARE
composta dai Consiglieri
FERRARI, Presidente - TUNIS Marco Fabrizio, Vice Presidente - SANNA Salvatore, Segretario - MASALA, Segretario - BIANCAREDDU - BONESU - BUSONERA - CUGINI, relatore - FLORIS - LA ROSA - MACCIOTTA - MANUNZA - MARTEDDU - MURGIA, pervenuta il 13 dicembre 1996

La Prima Commissione permanente ha approvato all'unanimità la presente proposta di legge nella seduta del 13 luglio 1998.

Le modifiche introdotte rispetto al testo dei proponenti sono volte, attraverso l'eliminazione del riferimento all'istituzione di una area metropolitana, ad evitare la riproposizione del rilievo governativo che aveva colpito, nella prima stesura, l'articolo 4 comma 6 della legge regionale sul riassetto delle province, consentendo al tempo stesso di conseguire l'obiettivo sostanziale dell'attribuzione di speciali forme di autonomia alla provincia di Sassari, tali da corrispondere al rilievo che tale territorio obiettivamente riveste nell'ambito regionale ed alle specifiche problematiche di governo che in esso si pongono.

 TESTO DEI PROPONENTI

 

  TESTO DELLA COMMISSIONE

.   TITOLO: Assetto della Provincia di Sassari.

Art. 1

1. Con riferimento al territorio di Sassari, lo schema di assetto provinciale di cui all'articolo 4, comma 3, della delibera legislativa, approvata dal Consiglio regionale nella seduta del 10 dicembre 1996, recante "Riassetto generale delle Province e procedure ordinarie per l'istituzione di nuove Province e la modificazione delle circoscrizioni provinciali" può prevedere, in deroga alle norme vigenti in materia di ordinamento provinciale e comunale e in deroga al parametro di cui alla lettera b), comma 1, dell'articolo 3 della medesima delibera legislativa, la delimitazione dell'area metropolitana con l'istituzione della relativa autorità o comunque altre speciali forme di autonomia politica ed organizzative tali da consentire il governo dello sviluppo ed il coordinamento delle funzioni dell'area.

 

Art. 1

1. Con riferimento alla Provincia di Sassari, lo schema di assetto provinciale di cui all'articolo 4, comma 3, della delibera legislativa, approvata dal Consiglio regionale nella seduta del 10 dicembre 1996, recante "Riassetto generale delle Province e procedure ordinarie per l'istituzione di nuove Province e la modificazione delle circoscrizioni provinciali" può prevedere, in deroga alle norme vigenti in materia di ordinamento provinciale e comunale e in deroga al parametro di cui alla lettera b), comma 1, dell'articolo 3 della medesima delibera legislativa, speciali forme di autonomia politica ed organizzativa, tali da consentire il governo dello sviluppo ed il coordinamento delle funzioni dell'area.