Diabete: approvate due mozioni. Consiglio a domicilio

14/03/2018

Il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità le mozioni 399 (Peru e più) “Rimozione delle cause che determinano il diniego della fornitura dei dispositivi medici necessari per il monitoraggio in continuo della glicemia ai pazienti affetti da diabete” e la 400 (Congiu e più) “sulla situazione relativa all'assistenza ai soggetti affetti da diabete nel territorio regionale”. Sulle due mozioni il dibattito è stato lungo e articolato.  La mozione 399 impegna il presidente della Regione, la giunta e l’assessore alla sanità  a porre immediatamente in essere tutte le azioni utili finalizzate alla rimozione delle cause che determinano il diniego della fornitura dei dispositivi medici necessari per il monitoraggio in continuo della glicemia ai pazienti affetti da diabete; la mozione  399 impegna l’esecutivo a rimuovere le lacune e le criticità del sistema sanitario regionale nella gestione della  patologia. Nella replica l’assessore regionale alla Sanità Luigi Arru ha assicurato che non esiste un problema di fondi. La giunta sta prodigando il massimo impegno per cercare di alleviare i problemi del paziente. Massima apertura  anche alle nuove tecnologie che, però, devono essere sicure. Si sta lavorando per creare una rete dei diabetologi il cui numero nell’isola è  in linea con la media nazionale.  I lavori sono stati interrotti. il Consiglio è stato riconvocato a domicilio.